Google

mercoledì 29 agosto 2007

IN TEXAS IL BOIA LAVORA SENZA SOSTA

Ieri è stato giustiziato un'altro detenuto in Texas. Il cocktail mortale è stato somministrato a DaRoyce Mosley ieri pomeriggio, dopo un ultimo appello rivolto alla Suprema Corte. Oggi, 29 agosto, è già prevista un'altra esecuzione, quella di John Amador, condannato per l'omicidio di Reza Ayari nel gennaio 1994. Amador ha sempre sostenuto di non aver ricevuto adeguata assistenza legale durante il processo iniziale che nei successivi atti di appello. Nell'ordine, Kenneth Parr, Johnny Conner, Daroyce Mosley, John Amador e Kenneth Foster, che, malgrado non abbia ucciso nessuno, sarà giustiziato domani 30 agosto. Condannato a morte in base alla assurda legge Texana la "Law of Parties", la legge delle parti in causa, secondo cui un individuo è responsabile di un crimine commesso da altri se è lecito pensare che avrebbe potuto prevederlo e, quindi, impedirlo. Kenneth sarà giustiziato quindi per non aver previsto che un'altro uomo, Mauricio Brown, uscendo dalla sua macchina, avrebbe commesso un omicidio. Lui no, non l'aveva previsto, diversamente da coloro che metodicamente, inesorabilmente, hanno pianificato la sua uccisione e che conoscono con esattezza la data e l'ora in cui Kenneth Foster sarà ucciso: Giovedì, 30 agosto alle ore 18,00.

Qui il tragico elenco delle prossime dieci esecuzioni in Texas previste in meno di un mese.

Nessun commento: