Google

sabato 11 agosto 2007

USA: PROJECT HOSTILE INTENT Tecnologia per esplorare emozioni e comportamento

Il dipartimento della Homeland Security degli Stati Uniti ha lanciato un programma chiamato Project Hostile Intent (PHI) che mira a sviluppare entro il 2010 una tecnologia capace di esplorare segretamente e a distanza il comportamento e le emozioni dei cittadini americani. (The Guardian)
L' "American Psychological Association" dichiara che "Project Hostile Intent (PHI)" mira a rilevare manifestazioni del comportamento che indicano l'intenzione dell'individuo di effettuare gli atti di terrorismo". La testimonianza continua: "Le indicazioni esaminate nel PHI possono essere valutati a distanza ed in tempo reale e le procedure e le tecnologie richieste raccogliere queste indicazioni non sono invasive e adatti ad essere integrati dovunque. In altre parole, la tecnologia sarà disposta segretamente in pubblico e funzionari del Diparimento della Homeland Security saranno in grado di accedergli a distanza ed applicare il relativo uso a chiunque nella zona. Saranno registrate frequenze cardiache, la traspirazione e tutte quelle micro-espressioni facciali che rivelerebbero la condizione mentale e perfino le intenzioni future. Il dipartimento inoltre ha dichiarato che desidera sviluppare un rivelatore tipo prova di bugia che può essere usato anch'esso a distanza, un vantaggio perché non interferirebbe con il flusso di una folla e in totale segretezza. L'uso di questa tecnologia per la prevenzione di crimine ed il controllo sociale ci ricorda molto Minority Report di Phillip K Dick da cui il film con Tom Cruise. Ve lo ricordate?
È questo il genere di società che alla quale ci dovremo abituare?
Ancora una volta qualcuno dirà: "Se non hai nulla da nascondere.. se questo è per la mia sicurezza va bene". L'amministrazione Bush nel suo delirio di onnipotenza sta perfezionando ogni programma di sorveglianza e controllo sociale trasformando il paese in un grande Panopticon.
A me tutto questo mette i brividi.

3 commenti:

Lupo Sordo ha detto...

In effetti mi inquieta il solo pensiero... Anche se al dir il vero sono molto scettico su queste tecnologie...
Secondo me la moneta elettronica riesce a fare molto di più per il controllo...

Tiziano ha detto...

Quando ho cominciato a leggere pensavo fosse una bufala. Invece no. Siamo veramente incamminati verso l'assurdo. Mi preoccupo, sì... ma fino ad un certo punto. Chiamalo egoismo ma visto che tutto accade negli USA e visto che la maggioranza dei cittadini ha votato per la seconda volta il gruppo di "personaggi" dell'amministrazione Bush. Bhé... cazzi loro, no? Dovrebbero svegliarsi, almeno loro che paventano di essere un paese libero. Noi in Italia siamo abituati, purtroppo, a pascolare la nostra erba senza dire nulla ai pastori che ci fregano tutto.

Sono demoralizzato, scusa. Evito di scaricare in un tuo post l'amarezza. Ciao e complimenti vivissimi per il blog.

Mariolina ha detto...

@Tiziano_Capisco il tuo stato d'animo e lo condivido. Da sempre ci hanno raccontato l'America come la terra dei sogni. E sono in molti a crederci ancora.E poiché quel modello di vita si diffonde sempre più in tutto il mondo occidentale, la cosa mi spaventa non poco.
Ciao e grazie.