Google

venerdì 5 ottobre 2007

TORTURA E VIOLENZA NELLE PRIGIONI IRACHENE DEI BAMBINI

Anche i bambini possono essere incarcerati in Iraq, detenuti in prigioni speciali. Ma ciò non è abbastanza. Possono anche violentati, torturati e bruciati. Questa è una nuova immagine che emerge della "liberazione" portata dagli USA di un paese che sta sanguinando da quando gli Stati Uniti e i suoi alleati lo hanno invaso nel 2003. Ma la disgrazia della prigione questa volta non è direttamente collegata agli americani invasori, benchè il mondo ancora non abbia dimenticato le loro atrocità e pratiche inumane alla prigione di Abu Ghraib. I bambini languiscono in prigioni amministrate dal Primo Ministro Nouri Al-Maliki. Sembra che l'unica storia di successo degli invasori statunitensi e dei loro lacché iracheni di cui possano vantarsi sia la costruzione di numerose prigioni ora disponibili da una parte all'altra del paese. I canali satellitari della televisione araba, la settimana scorsa hanno scioccato i loro spettatori quando hanno trasmesso filmati di bambini che portavano evidenti segni di tortura. Bambini che sono stati imprigionati durante le operazioni militari nelle vicinanze di Bagdad; ad Adhamiya, Latifiya, Doura e Hay al-Amel. Imprigionati non perchè capaci di commettere un qualunque reato, ma perché portavano nomi che rivelano la loro identità settaria. La "Iraqi Bar Society", un gruppo indipendente con base a Londra, ha condannato il governo per la detenzione e l'abuso di bambini: "Facciamo sapere a tutti i funzionari di diverso rango in Iraq... che prima o poi saranno giudicati responsabili per i loro crimini," Iraqi Bar ha detto in una dichiarazione. La conduzione della campagna per liberare i bambini incarcerati ed i prigionieri innocenti in prigioni irachene è il vice Presidente iracheno Tareq Al-Hashemi. Ha scoperto le celle segrete in cui i bambini subivano torture durante la visita al centro di detenzione nel distretto di Tobji a Bagdad.
E' lui che ha portato la loro tragedia all'attenzione dei media.

5 commenti:

Lupo Sordo ha detto...

E' uno schifo... Non ho nient'altro da dire

Mariolina ha detto...

..E che c'è da dire? Si rimane di sasso!

Anonimo ha detto...

buttiamoci una bomba atomica questa gente non merita di campare

Clark Kent ha detto...

ottimo post e bel blog
clark

S.B. ha detto...

:-(