Google

domenica 9 marzo 2008

CHAVEZ , I $300 MILIONI,L' URANIO: CHE BUFALA!

Ci credete?

Lo scorso fine settimana, la Colombia ha invaso l'Ecuador, ucciso un capo guerrigliero nella giungla, aperto il suo computer portatile e che cosa hanno trovato i Colombiani? Un messaggio a Hugo Chavez che ha invato ai guerriglieri FARC $300 milioni che stanno usando per ottenere l'uranio per fare una bomba sporca!
Ecco cosa George Bush ci dice. E l'ha avuto dal suo compagno, lo sconosciuto Presidente di destra della Colombia, Alvaro Uribe. Così: Dopo il fatto, la Colombia giustifica il suo tentativo di provocare una guerra di confine come per fermare la minaccia di WMDs!
Uh, dove l'abbiamo sentito che prima? ....
La stampa degli Stati Uniti tirato ha su questa linea su Chavez e i $300 milioni “ai terroristi„ più rapidamente di quanto il giovane Bush sniffa la polvere esportata della Colombia. Quello che la stampa degli Stati Uniti non ha fatto è di esaminare gli elementi di prova, l'email nel computer portatile magico. (Presumibilmente, le ultime parole del capo FARC erano, “ascolta, la mia password è….") Mentre potete leggerli qui in spagnolo, qui c'è la traduzione, e l'unica menzione ai presunti $300 milioni da Chavez è questa:
“… In relazione ai 300, che d'ora in poi chiameremo “dossier,„ gli sforzi ora stanno andando avanti alle istruzioni del capo al cojo [termine in gergo per zoppo'] che spiegherò in una nota separata. Chiameremo il capo Angel e lo zoppo Ernesto.„ Di fatto, nel contesto, la nota è tutta sullo scambio degli ostaggi con le FARC, su cui al quel tempo (23 dicembre 2007) Chavez stava lavorando, su richiesta del governo colombiano.
Infatti, la parte restante della email è tutta sul meccanismo di scambio di ostaggi. Ecco la riga successiva: "Per ricevere i tre liberati, Chavez propone tre opzioni: Piano A. Fatelo per via di una 'carovana umanitaria'; uno che coinvolgerà Venezuela, Francia, il Vaticano [?], Svizzera, Unione europea, i democratici [la società civile ], In Argentina, la Croce Rossa, ecc " Quanto ai 300, devo notare che lo scambio precedente dei prigioniero dei FARC ha coinvolto 300 prigionieri. È quello a che il `300 ' si riferisce? Sabe di Quien del ¿? Diversamente da Uribe, da Bush e la stampa degli Stati Uniti, non inventereremo una storia fantasmagorica su Chavez che spende denaro che neppure ha. Per sostenere la loro causa, i colombiani sostengono, senza alcuna prova, che il misterioso "Angel" è il nome in codice di Chavez. Ma nel memo, Chavez va sotto il nome in codice di… Chavez. Ebbene, Questo è quanto.
L'invasione colombiana in Ecuador è un netta violazione del diritto internazionale, condannato da ogni singolo membro latino dell'Organizzazione degli Stati americani. George Bush ha invitato Uribe a ritornare in Colombia, contro "le continue aggressioni da narco-terroristi, nonché le manovre provocatorie da parte del regime in Venezuela." Bene, il Presidente può aver avuto i fatti al contrario, ma Bush sa che cosa sta facendo: sostenendo il suo ultimo, esitante l'alleato nel Sudamerica, Uribe, un uomo disperato in profonde difficoltà politiche. Uribe sostiene l'intenzione di portare le accuse contro Chavez all'esame del Tribunale Penale Internazionale. Se Uribe ci va di persona, gli suggerisco di portarsi lo spazzolino: è stato appena scoperto che gli squadroni della morte di destra hanno tenuto riunioni di pianificazione degli omicidi nel ranch di Uribe. I soci di Uribe sono stati chiamati prima dalla Corte Suprema della Nazione ed è possibile che debbano affrontare il carcere. In altre parole, è un buon momento per un disperato Uribe usare l'influenza di un vecchio politico; la minaccia di guerra, soffocare le accuse dei suoi crimini. Inoltre, l'attacco di Uribe ha letteralmente spazzato via le trattative con FARC uccidendo il suo negoziatore, Raul Reyes. Reyes di fatto era in trattative con entrambi, Ecuador e Chavez sullo scambio di un'altro prigioniero. Uribe ha autorizzato le trattative, tuttavia, lui sapeva, quei colloqui avrebbero ottenuto il rilascio di rapiti dalle FARC, tutto il merito sarebbe andato all'Ecuador e a Chavez ed il discredito ad Uribe.
Fortunatamente per un emisfero sull'orlo delle fiamme, il Presidente dell'Ecuador, Raphael Correa, è uno degli uomini più equilibrati e più premurosi che si possa incontrare mai. Correa ora sta volando da Quito a Brazilia a Caracas per mantenere la regione dal salti in aria. Mentre le truppe si spostano verso il suo confine, nessun capo di stato può consentire carri armati stranieri sul loro terreno sovrano, Correa inoltre rifiuta il rifugio al FARC. Infatti, l'Ecuador ha messo fuori 47 basi di FARC, un migliore record della stessa Colombia, e le sue corrotte forze armate. Per la sua la gestione pacifica della crisi, si perdoni Correa per aver convocato Bush, "un stupido Presidente, che ha fatto grandi danni nel suo paese e nel mondo". Possiamo fidarci di Correa per mantenere la pace a sud del confine. Ma possiamo fidarci di quel Presidente? L'attuale uomo nell'ufficio ovale, George Bush, non può aiutare se stesso: un invasione fuorilegge organizzata da un fautore di destra degli squadroni della morte sta benissimo con lui.
Chi non ci si aspettava sentir ripetere a pappagallo la linea di Bush? Hillary Clinton, ancora spiegando che il suo voto per invadere l'Iraq non era un voto per invadere l'Iraq, ha pubblicato una dichiarazione quasi identica a Bush, benedicendo l'invasione dell'Ecuador “il diritto di difendersi della Colombia.„ Ed ha aggiunto, “Hugo Chávez deve arrestare queste azioni provocatorie.„ Huh?
Presumo che Obama non sarebbe saltato su questa mina particolarmente dopo che è stato marcato come dilettante di politica straniera per il suggerimento che lui avrebbe invaso attraverso il confine del Pakistan per cercare i terroristi. È imbarazzante che Barack abbia ripetuto la linea di Hillary quasi alla lettera, annunciando, “il governo colombiano ha ogni diritto di difendersi.„ (Di sicuro la posizione di Hillary non è stata influenzata dal prestito avuto da Frank Giustra. Giustra ha dato più di un centinaio di milioni di dollari a progetti di Bill Clinton. L'anno scorso, Bill Clinton ha introdotto Giustra al colombiano Uribe . Sul posto, Giustra ha concluso un affare lucrativo con Uribe per il petrolio colombiano.)
John McCain si è misurato con la sua stessa idiozia, annunciando che "Hugo Chavez sta instaurando una dittatura", presumibilmente perché, a differenza di George Bush, Chavez conta i voti in tutte le elezioni venezuelane. Il New York Times, sulle pagine delle news mercoledì, ha chiamato McCain, “a national security pro.” McCain è il “pro” che ha detto la guerra in Iraq sarebbe costata quasi nulla in vite o in dollari. Ma, sull'invasione colombiana dell' Ecuador, McCain ha detto: "Spero che le tensioni si allentino, il Presidente Chavez rimuoverà quelle truppe dai confini così che Ecuadoriani e le relazioni tra i due possano continuare a migliorare." Non è molto inglese, ma decisamente non è Bush. McCain ha detto: "Spero che le tensioni si allentino, il Presidente Chavez rimuoverà quelle truppe dai confini così che Ecuadoriani e le relazioni tra i due possano." Non è molto inglese, ma decisamente non è Bush. E, sicuramente non è Obama o Clinton, le cheerleadier della guerra Colombiana in Ecuador.
Democratici, state ascoltando? L'unica cosa più peggiore dei media che attaccano Obama e Clinton come dilettanti è lo spaventoso desiderio dei candidati Democratici di dimostrare la loro ragione.
fonte:opednews

Nessun commento: