Google

sabato 15 settembre 2007

NEI VIDEO DI AL-AL QUAEDA L'UNICA NOVITA' E' LA MOSCA TERRORISTA

Il venerdì precedente al sesto anniversario del 9/11, Osama bin Laden è apparso in un nuovo video, il suo primo dalle elezioni presidenziali degli Stati Uniti del 2004. Neal Krawetz di Hactor Factor, un esperto forense di immagini digitali, nell'analizzare il video, dichiara che filmato ha molte giunture sia audio che video e che tutte modifiche sono di pessima qualità. Riguardo la barba di bin Laden, che in questo video è nera: "Così come gli strumenti hanno rilevato, sembra non esserci stata alcuna manipolazione sulla porzione dell'immagine di bin Laden, oltre la regolazione del contrasto. La sua barba sembra realmente essere di quel colore". (Washington Post il video completo) Per quanto, l'intera video struttura (bordo + Bin Laden) è composta da molte parti. Il video del 7 settembre mostra bin Laden vestito in un cappello bianco, una camicia bianca ed in un maglione giallo. Krawetz "sono gli stessi vestiti che ha indossato nel video 29/10/2004. Oltre ai vestiti, che sembrano essere gli stessi, la stessa illuminazione, lo stesso sfondo e la stessa scrivania. Anche l'angolazione è quasi identica". Krawetz inoltre fa notare : paragonando il video 2007 con il video 2004, il suo viso non è cambiato durante tre anni, soltanto la sua barba è più scura ed il contrasto sull'immagine è stato regolato". In tutto, Krawetz dice che ci sono almeno sei giunture nel video. Di questi, ci sono soltanto due segmenti "live" di bin Laden, il resto del video composto di immagini ferme. La prima sezione live apre il video e termina al 1:56. La seconda sezione comincia al 12:29 e continua fino al 14:01. Le due sezioni live sembrano provenire dalle registrazioni differenti. Nessun argomento nuovo, ma una serie di clip da vecchi video. Poi c'è la parte audio. Krawetz dice che "il nuovo audio non accompagna nessun video "live" ed è composto da registrazioni audio multiple". L'audio fa il riferimento agli eventi attuali (gente e luoghi). Tuttavia, "questi riferimenti sono fatti SOLTANTO durante le immagini ferme e solo dopo le giunture nelle tracce audio. Infatti, le parti animate non fanno riferimenti ad alcun evento attuale. La domanda è: E' Osama ? L'unico modo per dimostrare che l'audio è realmente bin Laden è di vederlo parlare nel video". Un altro video è stato pubblicato l'11 settembre. La prima parte c'è un'immagine di bin Laden "barbanera" e poi, come è tradizione di al-Qaida, un video lungo e inedito di una dichiarazione letta da Waleed al-Shehri, un probabile dirottatore del volo 11 dell'American Airlines. Diversamente dall'altro filmato, questo non contiene giunture né tagli, ma come sfondo, un cartone su uno sfondale chromakey. (Clicca qui e il mouse sopra l'immagine analizzata da Krawetz). Nel video, con Waleed e la sua lettura strascicata, che raramente guarda in camera, entra in scena una mosca che dopo avergli svolazzato intorno per un pò, gli atterra sul naso. Quando giunge alle narici Waleed comincia a fare una serie di impercettibili smorfie, senza però mai fermarsi per cacciarla via.
Certo, che è dura sentirsi minacciato da un mollaccione con una mosca sul naso e come sfondo un cartoon!

Nessun commento: