Google

giovedì 17 aprile 2008

SIONISTI IN AZIONE:

Queste foto sono di ieri. Sionisti in azione.
ISRAELE DEVE RISPONDERE DI QUESTI CRIMINI.



La condanna non è abbastanza…. ISRAELE DEVE ESSERE FERMATA CON LA FORZA, SE NECESSARIO. Un'intera nazione sta scomparendo lentamente dalla faccia della terra mentre il mondo resta in silenzio. Per 60 anni i sionisti hanno eliminato sistematicamente i Palestinesi uno per uno, negli ultimi anni dozzine alla volta. Questo non deve essere permesso di continuare. I pacemaker vanno e vengono…. NIENTE VIENE FATTO! È giunto il momento di agire, non parlare…. ISRAELE DEVE ESSERE FERMATA. Guardiamo questo video….. Vediamo noi stessi che cosa permettiamo, con il nostro silenzio.

Un cameraman della Reuters, Fadal Shana, 23 anni, è stato ucciso nella Striscia di Gaza mercoledì, da un attacco aereo israeliano mentre stava filmando movimenti di carroarmati sulla recinzione del confine.
Il video con le ultime immagini del cameramen riprende un carroarmato che apre il fuoco. Due secondi dopo si vede la polvere sollevata dal colpo, dopo di che nulla, il nastro è vuoto. Presumibilmente è il momento con in cui l'esposione ha ucciso Shana. La stessa che ha ucciso altri due giovani passanti. Shana viaggiava con Wafa Abu Mizyedin 25, ferito gravemente, in una delle jeep della Reuters con la scritta''TV'', ed egli stesso indossava la giacca identificativa dei giornalisti con la scritta "PRESS". Il cameramen palestinese lavorava per l'agenzia di notizie nella regione da più di tre anni, La Reuters ha chiesto all'IDF di avviare un' inchiesta sulla morte del cameramen inviato dall'agenzia. David Schlesinger: "Tutti i governi e le organizzazioni hanno la responsabilità di adottare la massima cura per proteggere i professionisti che cercano di fare il proprio lavoro. Chiediamo una immediata indagine sulla vicenda da parte della forze di difesa israeliane".



fonte: Desertpeace
Segnala questa notizia su ZicZac!

Nessun commento: